Midnight Cinderella: la guida in italiano all’Otome Game più popolare del momento

Midnight Cinderella: la guida in italiano all’Otome Game più popolare del momento

2. Scegliere il proprio Suitor

La prima decisione importante che la giocatrice dovrà prendere sarà, dunque, quella di scegliere il proprio Suitor, ovvero il proprio corteggiatore, colui che sarà il protagonista maschile di tutta l’avventura e con il quale la giocatrice vivrà una relazione tormentata, romantica e sexy per poi arrivare, auspicabilmente, all’happy ending.

La scelta verrà operata dopo aver letto il prologo in cui i vengono presentati i possibili coprotagonisti, ciascuno vicino ad uno stereotipo di uomo ideale, a seconda dei gusti della giocatrice: il duro, romantico, il toy boy, il rivale, l’audace… tutti da scoprire e tutti destinati, prima o poi, a cedere alle grazie della protagonista. Siete ancora curiose? Allora ve li presento brevemente uno ad uno:

Alyn Crawford è il capitano delle guardie e guardia del corpo reale, altezzoso e un po’ tsundere.

Louis Howard è un nobile dal passato tormentato, il perfetto principe azzurro pronto al sacrificio per la propria amata.

Giles Christophe è il tutore, un uomo adulto serio ed impassibile ma, sotto la scorza da maestrino, tenero e protettivo.

Leo Crawford è un giovane burocrate, all’apparenza frivolo e provocatorio, ma in realtà capace di profondi sentimenti e sagge decisioni.

Nico Meier è il giovane attendente personale della principessa, sempre allegro, affettuoso e propenso alle coccole.

Byron Wagner è il misterioso ed enigmatico sovrano di un regno nemico.

Sid, infine, è l’informatore spavaldo e impietoso, un mercenario senza scrupoli che sembra fedele solo al denaro.

midnight-cinderella-alyn-byron-sid-louis
Nell’immagine di sinistra, dall’alto: Alyn, Byron e Sid. A destra, Louis
Midnight Cinderella: la guida in italiano all’Otome Game più popolare del momento

About Bishamon

Basically, a crazy chick

View all posts by Bishamon →

Leave a Reply

Your email address will not be published.