“Il 6 di Oxford Street” – ne parliamo con l’autrice Deborah Begali Georgiana Eagle e Lucas Benedict tornano protagonisti di un’avventura gotica e avvincente ambientata tra Londra e i porti del Mediterraneo

“Il 6 di Oxford Street” - ne parliamo con l'autrice Deborah Begali

Ad un anno di distanza dal suo romanzo d’esordio, Deborah Begali torna a parlarci del suo nuovo libro: “Il 6 di Oxford Street”, il seguito di “Georgiana”.

Mentre Georgiana” resiste tenacemente nella classifica dei bestseller della narrativa rosa, di ambientazione storica e per ragazzi, Il 6 di Oxford Street” (è già disponibile in formato ebook nei principali web store (Amazon, Feltrinelli, KoboItunes). La versione cartacea, invece, arriverà nelle librerie in primavera (ed.: Leggereditore – Gruppo Fanucci).

 

Bentornata Deborah. Avevamo lasciato Lucas e Georgiana all’indomani delle nozze e ci aspettavamo, sostanzialmente, che si apprestassero a vivere felici e contenti. E invece?

«L’idea di un seguito nasce ancor prima della pubblicazione del primo libro per la necessità di voler rivelare molti punti oscuri e vicende lasciate in sospeso in “Georgiana”. Sebbene la vicenda sentimentale sembri piuttosto chiara, sotto la superficie sono individuabili dei comportamenti, da parte dei protagonisti, piuttosto oscuri. Lucas Benedict, Capitano della flotta di Sua Maestà al ritorno dalle guerre napoleoniche (1815), dopo essersi innamorato di Georgiana e dopo avere, con gran difficoltà, ottenuto la sua fiducia e il suo amore, si rivelerà per ciò che è, denudandosi agli occhi del lettore, il quale non potrà far altro che odiarlo e allo stesso compatirlo; idolatrarlo e allo stesso tempo rifiutarlo in toto; un po’ come fa anche l’eroina femminile Georgiana Eagle, oramai divenuta la signora Benedict.»

“Il 6 di Oxford Street” - ne parliamo con l'autrice Deborah Begali

Nel tuo nuovo romanzo i protagonisti si avventurano in un “Grand Tour”. Di cosa si tratta?

«Una delle caratteristiche che più mi hanno entusiasmato nella stesura di questo sequel è certamente la descrizione il più accurata possibile di un Grand Tour “tipo”, ovvero di un viaggio per mare e per terra nel Mediterraneo. Seppur i nostri due protagonisti incasellino questo percorso personale in una semplice luna di miele, le tappe toccate sono tra le città più battute dall’aristocrazia ottocentesca e, in particolare, dai giovani di buona famiglia che si formavano visitando le grandi città e i tesori d’Italia, Grecia, Francia e Spagna. Le travagliate vicende dei nostri due beniamini verranno svelate sullo sfondo delle bellezze gotiche di Palermo, tra le squisitezze di Genova, nelle locande dell’Andalusia e in tantissimi altri luoghi celebri del Grand Tour all’inglese.»

 

Non sarà, però, esattamente una luna di miele rilassante…

«Un turpe segreto si cela dietro l’animo apparentemente insensibile e orgoglioso del Capitano Benedict. Tutto accadde parecchi anni prima dell’incontro con Georgiana, al 6 di Oxford Street, ovviamente. Tra ricatti, tradimenti e molto altro ancora si dipanerà il prosieguo della storia d’amore tra Lucas e Georgiana. Quest’ultima avrà modo di dimostrare le sue capacità e, infine, di dimostrare quanto contano per lei i sentimenti che nutre nei confronti del Capitano.»

“Il 6 di Oxford Street” - ne parliamo con l'autrice Deborah Begali
La scrittrice Deborah Begali ad una presentazione del suo romanzo d’esordio “Georgiana”

 

Quando e dove è ambientato Il 6 di Oxford Street?

«La narrazione è ambientata nel 1817 durante i primissimi anni della Pax Britannica. I soldati inglesi sono tornati dalle guerre e si concedono amori e matrimoni. Nel caso di Benedict ci sarà ben altro per cui lottare.

La prima parte del romanzo, come detto, si intervalla tra le tappe del Grand Tour, la seconda invece si svolge in Inghilterra e in particolare ad Headston Park, a Grosve e, ovviamente, a Londra.»

 

Vuoi chiarirci meglio, come facesti al tempo dell’uscita di Georgiana, qual è il genere letterario a cui appartiene il tuo nuovo libro?

«Se il primo romanzo appartiene al genere historical romance questo secondo volume è più gotico e ombroso, il che lo avvicina alla narrativa cosiddetta “rosa suspense“.

Mi piace pensare che Georgiana e Il 6 di Oxford Street possano essere definiti una dilogia che ricalca atmosfere Regency (Georgiana) e aspetti della narrativa Gotica (Il 6 di Oxford Street).»

“Il 6 di Oxford Street” - ne parliamo con l'autrice Deborah Begali
La scrittrice Deborah Begali ad una presentazione del suo romanzo d’esordio “Georgiana”

 

Che progetti hai per il tuo futuro di scrittrice? Sei pronta a cimentarti con una ambientazione diversa o resterai ancora fedele alle “Janeites”?

«Sono in fase di scrittura di un secondo romanzo ambientato in epoca vittoriana (oltre la metà dell’800). A farla da padrone due protagonisti assolutamente non facili. In un quadro più ampio vorrei costruire una vera e propria “antologia delle arti” dove, alle arti, siano affiancati personaggi difficili e tormentati. Se la scrittura e la prosa sono stati gli strumenti di riscatto di Georgiana nei primi due romanzi, la pittura sarà al centro del mio terzo romanzo che ora, però, è ancora un embrione.»

 

Sappiamo che sei ancora impegnata con gli eventi di presentazione dei tuoi romanzi. I lettori che volessero incontrarti di persona, dove potranno trovarti, prossimamente?

«Venerdì 15 febbraio alle 18.00, nella Biblioteca comunale di Villafranca di Verona, si terrà un incontro di presentazione di “Georgiana”. Sarà l’occasione anche per parlare dei miei futuri progetti e, ovviamente, darò qualche informazione circa l’uscita de “Il 6 di Oxford Street”. Sarò ospite del Circolo Letterario Firmino. Per me sarà un vero piacere, dato che il Firmino mi riporta alle origini: sono un’ex studentessa dell’Enrico Medi di Villafranca, il liceo che ha, appunto, ideato e che porta avanti questo gruppo letterario formato da alunni interessati alla letteratura d’ogni genere. Sarà un onore poter ritrovare i miei professori e parlare agli studenti della mia attività autoriale dando consigli su come si diventa scrittori di professione.»

 

Ringraziamo di cuore Deborah Begali per averci concesso questa nuova intervista. Un grande in bocca al lupo per il suo “Il 6 di Oxford Street” e per tutte le sue nuove sfide professionali! Se volete saperne di pià sul suo primo romanzo, “Georgiana”, vi invitiamo a leggere questo articolo

CHI E’ L’ AUTRICE DI “IL 6 DI OXFORD STREET”

Deborah Begali è una scrittrice veronese.

Laureata in lettere, è giornalista freelance, social media manager ed editorialista esperta del settore dell’amusement.

Il suo romanzo d’esordio “Georgiana” (2018) è ancora oggi nella classifica dei bestseller della narrativa rosa storica. “Il 6 di Oxford Street” è già disponibile in formato ebook mentre verrà pubblicato in formato cartaceo a maggio 2019.

Oltre ai libri, ama il Cinema (ed in particolare i period drama), i parchi a tema e pianificare viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.