Tsundere, Kuudere, Yandere e gli altri stereotipi caratteriali di anime e manga

Tsundere, Kuudere, Yandere e gli altri stereotipi caratteriali di anime e manga

Deredere: significato ed esempi

E’ sicuramente lo stereotipo caratteriale meno sfaccettato e complesso di tutti: il Deredere è, infatti, come suggerisce la traduzione del nome, un personaggio totalmente ottimista, socievole ed amabile verso tutti quelli che, amici o nemici, gli si presentino davanti nel corso della sua storia.

Il Deredere si presta bene a rivestire il ruolo di protagonista positivo, tuttavia, possedendo un profilo caratteriale senza ombre nè conflitti interiori, è di solito un personaggio un po’ monodimensionale.

Essendo il Deredere naturalmente soave, trascinatore e privo di connotazioni negative, gli unici peccati (veniali) che talvolta movimentano la sua granitica bontà d’animo sono una eccessiva ingenuità, una graziosa goffaggine o una eccessiva sdolcinatezza.

 

Tsundere, Kuudere, Yandere e gli altri stereotipi caratteriali di anime e manga
Yui Hirasawa (K-On!): La tipica protagonista Deredere: allegra, dolce e un po’ svampita

 

Tsundere, Kuudere, Yandere e gli altri stereotipi caratteriali di anime e manga
Kazuma Hashimoto (Cheer Boys!!): Un protagonista maschile Deredere: energico, trascinatore e sempre sorridente. Negli anime sportivi se ne contano molti esemplari.

 

Tsundere, Kuudere, Yandere e gli altri stereotipi caratteriali di anime e manga
Kofuku (Noragami): Spesso accade che i comprimari Deredere rivestano un ruolo comico

 

Tsundere, Kuudere, Yandere e gli altri stereotipi caratteriali di anime e manga
Aya Kominato (Ao Haru Ride): Comprimario Deredere entusiasta ed incrollabilmente ottimista: la perfetta spalla e il perfetto motore di un protagonista introverso

 

RELATED POSTS

About Yukine

Super appassionato di Anime e di subcultura nipponica. Gambarimasu! Farò del mio meglio per condividere con voi le mie riflessioni e i miei approfondimenti in materia.

View all posts by Yukine →

3 Comments on “Tsundere, Kuudere, Yandere e gli altri stereotipi caratteriali di anime e manga”

    1. Ciao Giulia! sei mai finita nel bad ending n°1 di Yoosung? La reputazione di yandere viene da lì. Oltre che da una celebre telefonata in cui si dimostra particolarmente geloso e chiede a MC di “parlare solo con lui, guardare solo lui e pensare solo a lui”. Sicuramente se ne può discutere ma io credo che gli autori si siano divertiti a dare a Yoosung questa sfumatura di personaggio dolce ma “inquietante”. Ti basti pensare all’ossessione che dimostra nei confronti di Rika e nel voler vedere a tutti i costi la somiglianza tra lei e MC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.